Le coperte abruzzesi: le tarante

coperta-abruzzeseLe coperte abruzzesi sono il simbolo della autenticità della Regione Abruzzo, legate non solo all’ambiente ma anche alla storia di questo paese: per tanto tempo la pastorizia è stata l’unica forza economica di questo regione. Durante il periodo della transumanza (la migrazione stagionale del bestiame dai pascoli di pianura a quelli di montagna e viceversa) gli uomini erano obbligati a stare per un lungo periodo fuori casa, e così le mogli preparavano tutto ciò che occorreva ai loro mariti, dagli abiti alle coperte di lana. La tosatura delle pecore garantiva lane di elevata qualità, filate e tessute per dar vita a splendide e caldissime coperte dai variopinti colori. E’ il caso delle famose “tarante“, le pesanti e colorate coperte di lana senza “dritto” nè “rovescio”, tessute a mano dagli artigiani di Taranta Peligna, paese montano situato a pochi chilometri dalla Grotta del Cavallone nel Parco Nazionale della Majella.

coperta abruzzese

coperta abruzzese5
coperta-abruzzese2

coperta abruzzese3

coperta abruzzese4

Data
22 marzo 2014
Commenti
Nessun commento